Guida Per La Depilazione Ed Epilazione

Depilazione

Spesso ci si confonde tra i due termini di depilazione ed epilazione, quando hanno significati tolatmente diversi. Ci esprimiamo erroneamente il più delle volte indicando con il nome di “depilazione” qualsiasi metodo di eliminazione dei peli superflui. Per questo abbiamo messo a vostra disposizione una guida per poter distinguere i vari metodi in base a quello che volete ottenere.

DEPILAZIONE

Con il termine di depilazione si indica la decapitazione del pelo, cioè l’eliminazione del pelo che emerge dalla cute, senza toccare il bulbo pilifero. Questa è una pratica antichissima e gli egizi furono i primi a eliminare i peli con creme a base di miele e olio. Non solo le donne si rasavano, ma anche i sacerdoti, oltre ai capelli, anche il resto del corpo come segno di rispetto verso le divinità. La depilazione può essere effettuata chimicamente o meccanicamente.

 

DEPILAZIONE MECCANICA

La depilazione meccanica riguarda l’uso di strumenti dotati di lame taglienti, come il rasoio manuale o il rasoio elettrico. Quando si usa questo metodo, è necessario associare l’uso di prodotti come creme, schiume o gel, studiati apposta per evitare irritazioni o tagli e far scorrere le lame. I rasoi c’è ne sono un’infinità sul mercato, sia per l’uomo che per la donna, per il viso e per il corpo. La depilazione con rasoio manuale non è la tecnica migliore da usare per le zone particolarmente sensibili, come inguine, ascelle e cosce perchè si possono formare i cosidetti peli “incarniti”, i quali diventano molto fastidiosi. Il rasoio elettrico è di diversi tipi e forme: il rasoio elettrico da barba, per il corpo, che a loro volta possono essere wet and dry (permettono l’uso sotto la doccia), oppure con la testina raffreddante.

Usando i rasoi manuali si ha bisogno di più tempo per un’ottima rasatura e richiede l’utilizzo di acqua e crema o schiuma da barba; invece con il rasoio elettrico basta farlo scivolare sul viso. Essendo più delicato è più adatto per le persone con le pelli sensibili. Il vantaggio del rasoio manuale è che è silenzioso e non ha bisogno di una ricarica ed è sempre pronto all’uso. La spesa iniziale di un rasoio elettrico è più copiscua rispetto alla lametta, ma un rasoio elettrico di qualità dura negli anni. Entrambi i rasoi sono sono ottimi a loro modo, in base al tipo di pelle e per questo non bisogna denigrare nessuno dei due.

Anche un regolabarba effettua una depilazione, anche se non rade a zero, ma la sua funzione è quella di tenere in ordine la barba. Esso può accorciare e rifinire anche i baffi e il pizzetto, grazie ai pettini di varie misure. Il rasoio elettrico e la lametta tagliano a zero, ma non sono in grado di regolare le lunghezze. Invece un regolabarba professionale può essere usato anche come tagliacapelli. L’unica cosa che gli differenzia sono le dimensioni della lama che per i taglicapelli è più grande rispetto al regolabarba. Per avere dei look sempre personalizzati con vari tipi di barba, un regolabarba è indispensabile. Esso può essere usato anche nel caso in cui si vogliono accorciare i peli sul petto o sulla schiena dell’uomo.

 

DEPILAZIONE CON CREMA DEPILATORIA

La depilazione chimica si ottiene attraverso creme o saponi depilatorie che agiscono indebolendo la struttura del pelo rompendo i legami chimici e di conseguenza il pelo si assotiglia e si dissolve per poi essere rimosso insieme alla crema depilatoria. Se stai cercando un metodo di depilazione indolore e veloce, questo è uno dei metodi efficaci. Dopo la depilazione chimica è neccessario un risciacquo accurato delle zone trattate, perchè hanno un odore poco gradevole ed è opportuno utilizzare un detegente a pH acido per ripristinare il pH naturale della pelle, in quanto il pH delle creme depilatorie è basico. Chi opta per questo tipo di depilazione deve fare attenzione anche ai tempi di applicazione ed evitare che il prodotto venga a contatto con gli occhi. Inoltre non è indicata per chi soffre di disturbi della pelle o su cute irritata o che presenta lesioni.

E’ consigliato prima di proccedere con l’applicazione, di effettuare una piccola prova su una piccola parte del corpo, per assicurarsi che il prodotto non provochi reazioni allergiche. La crema depilatoria uomo è molto apprezzata dall’uomo che non sopporta fastidi o dolore. Invece la crema depilatoria in gravidanza è un dibattito animato in quanto ci sono diverse risposte in merito. La nostra pelle filtra le sostanze che vengono in contatto con essa, veicolandole nel corpo. Quindi essendo una crema la risposta più plausibile è quella di non usarla in gravidanza, anche se secondo vari studi la crema depilatoria non è invasiva nè per la cute, nè per il feto. Nonostante tutto ciò non ci sono prove sufficienti per scongiurare tutti i rischi possibili.

Nel commercio esistono vari tipi: crema depilatoria viso, crema depilatoria per parti intime, ma bisogna ricordarsi che è comunque una sostanza chimica e non bisogna farne abuso. Nel caso in cui si usa la crema depilatoria per l’inguine, bisogna fare molta attenzione, in quanto la mucosa delle parti intime è molto sensibile.

 

DEPILAZIONE CON DISCHETTI DEPILATORI

Un altro metodo di depilazione meccanica è quello effettuato con i dischetti depilatori. Questa tecnica viene usata principalmente sulle gambe. Si prende il dischetto depilatore e si inizia a passarlo con movimenti circolari, esercitando una leggera pressione, prima in senso orario e poi in senso antiorario. Questa tecnica, non fa altro che consumare il pelo, effettuando un peeling. Non è indicata per chi ha un pelo abbastanza duro in quanto non ha effetti soddisfacenti e può solo irritare la pelle.

E’ una tecnica completamente naturale ed ecologica grazie ai dischetti con microcristalli di silicio. Oltre ad esfoliare la pelle, evitando i peli incarniti, indebolisce i peli e ritarda la ricrescita. Questo tipo di depilazione deve essere effettutata sulla pelle completamente pulita e asciutta. La depilazione con dischetti depilatori è la soluzione perfetta per i soggetti che hanno problemi cutanei come la dermatite, pelle atopica, e non possono usare altri sistemi.

 

EPILAZIONE

L’epilazione come è stato già detto è una tecnica in cui viene rimosso sia il fusto che il bulbo pilifero e per questo l’epilazione dura più a lungo rispetto a una depilazione. Esistono vari metodi di epilazione: dall’epilazione che dura 4 settimane, a quella definitiva. La ceretta è il classico metodo di epilazione, molto utilizzato, particolarmente dal sesso femminile. Il vantaggio rispetto alla depilazione è di avere una duratura maggiore, ma il problema principale è rappresentato dal fatto che non è indolore. L’epilazione con la cera può essere effettuata sia nei centri estetici che nel proprio ambiente domestico. Esistono due tipologie di ceretta: ceretta a caldo e ceretta a freddo.

La ceretta a caldo chiamata anche cera tradizionale, si presenta solida a temperatura ambiente e deve essere riscaldata per poter essere spalmata. un fattore importante di questa cera è il riscaldamento, in quanto se la temperatura è eccessiva si rischiano scottature. La temperatura di fusione si aggira sui 50 gradi. Si spalma la crema con uno strato abbastanza spesso, per poi aspettare qualche secondo che si raffreddi. In seguito si strappa la cera con le mani senza l’aiuto delle strisce.

La ceretta a freddo viene chiamata cosi perchè lo strato che viene spalmato è più sottile e non si sente tanto il calore, anche se viene riscaldata. Ha una consistenza più appiccicosa e viene effettuata tramite delle stisce di tessuto. Nel commercio si trova sotto diverse forme: quelle già pronte da riscaldare con le mani, la cera nel rullo o nel barattolo. La cera a freddo è più pratica, ma i risultati migliori si ottengono con quella a caldo perchè essendo più calda dilata i pori ed i peli escono più facilmente, quindi provoca meno dolore. Per ottenere i migliori risultati da una ceretta si consiglia di fare uno scrub qualche giorno prima, in modo che eventuali peli incarniti si sollevino. Lo scrub o peeling si può effettuare con un’apposita crema esfoliante oppure con un guanto di crine.

 

 EPILATORE ELETTRICO

Un altro metodo di eliminazione dei peli superflui attraverso l’epilazione si effettua con l’epilatore elettrico. Questo è uno strumento dotato con delle pinzette motorizzate che tolgono i peli con il bulbo. L’epilatore elettrico viene chiamato anche silk-èpil (nome il qualè è stato dato dal marchio Braun) ed è molto utile quando i peli non sono molto lunghi. Nel commercio ci sono epilatori che possono essere usati anche sotto la doccia ed i quali alleviano molto il fastidio e il dolore che provoca. Se dal rasoio si passa al silk-èpil può essere molto più doloroso, perciò in questo caso non è consigliato. Molte donne lo ritengono uno strumento che provoca molto dolore e che comporta la presenza di peli incarniti, ma non è proprio cosi. Tutto dipende dal corretto uso del silk-èpil che determina la sua efficacia.

E’ uno strumento affidabile per essere sempre in ordine, senza aspettare che i peli crescano troppo, come per la ceretta. Prima di proccedere all’uso del silk-èpil, è importante esfoliare la zona da epilare, per eliminare le cellule morte. Essa aiuta anche a prevenire la formazione dei peli incarniti. L’importante è farlo qualche giorno prima per non irritare troppo la pelle durante l’epilazione. La nascita dei peli incarniti dipende molto anche da come si impugna l’epilatore, il quale deve aderire perfettamente alla pelle partendo dalle caviglie e salendo verso la parte alta delle gambe.

 

 EPILAZIONE CON IL FILO

L’epilazione con il filo è un metodo orientale che permette di eliminare i peli supeflui soprattutto dalle gambe e sopracciglia. E’ una tecnica adatta per chi ha una pelle sensibile e vuole ottenere una pelle liscia e morbida. Come funziona? Si utilizza un filo di cotone che viene girato a spirale trattenednolo con le dita e viene passato sulle zone da epilare. Il filo cattura il pelo con un movimento rapido e viene estirpato dalla radice. Questo è un metodo orientale che non ha nessuna controindicazione perchè l’eliminazione del pelo avviene in maniera del tutto naturale.

Il filo di cotone attiva il microcircolo e non irrita la pelle. E’ molto efficace, in particolar modo sul viso, dove permette di eliminare tutta la peluria. E’ possibile praticare questo metodo di epilazione a casa con un pò di pratica e pazienza, una volta imparato il meccanismo. Ci sono corsi per imparare questa tecnica, oppure ci si può affidare ai tutorial presenti sul web, ma non sempre si riesce a capire per bene il sistema.

 

 EPILAZIONE DEFINITIVA

Spesso si pensa che la luce pulsata e laser sia la stessa cosa, ma non è cosi. Entrambe le tecnologie si basano sulla foto-termolisi; cioè l’energia assorbita si transforma in calore. La luce pulsata genera una luce ad ampio spettro, cioè con diverse lunghezze d’onda; invece il laser utilizza delle onde luminose monocromatiche e unidirezionali, quindi di una sola lunghezza. Questi sono due metodi di epilazione definitiva e non depilazione definitiva come spesso viene chiamata, in quanto una depilazione non può essere definitiva. Le macchine sono diverse anche per quanto riguarda il campo d’azione. Le estetiste possono usare la luce pulsata e laser defocalizzati, con un’intensità ridotta e sono quindi meno incisivi, ma offrono comunque risultati ottimi. Invece i medici possono usare i laser più potenti, ma in ogni caso

sia le estetiste che i medici devono fare un corso di formazione. In entrambi i metodi è essenziale valutare il fototipo, caratteristiche del pelo, se si assumono farmaci fotosensibilizzanti, per poter impostare corettamente le macchine. Tutto questo rispettando le norme di sicurezza, tra cui quella di proteggere gli occhi, indossando occhiali specifici. I costi per questo tipo di epilazione sono abbastanza alti, ma esiste anche l’epilatore laser e luce pulsata da fare a casa. Anche se i tempi per ottenere risultati permanenti da casa sono maggiori, la luce pulsata o laser funziona.

Nel commercio abbiamo una larga scelta soprattutto per epilatore a luce pulsata. Questi apparecchi sono unisex, cioè possono essere usati sia da donne che da uomini. La luce pulsata funziona se usata corettamente, ed è più facile rispetto ad altri trattamenti casalinghi, come la ceretta, e dura molto più a lungo. Le persone con i peli scuri e pelle chiara, ottengono i migliori risultati, in quanto i peli chiari come biondo chiaro, rosso e bianchi non vengono riconosciuti. Inoltre questo metodo è più economico e veloce rispetto al laser ed i rischi di danneggiare i tessuti circostanti sono minori rispetto all’uso del laser.

 

 Luce pulsata e controindicazioni:

  • Non può essere usata su pelle scura o abbronzata, in quanto può provocare scottature e ferite sulla pelle.
  •  Sconsigliata in gravidanza e allattamento.

 

 Vantaggi dell’epilatore a luce pulsata:

  • Facile da usare e dura più a lungo, offrendo un’ epilazione definitiva col tempo.
  • Le persone con pelle chiara e peli scuri, ottengono i migliori risultati.
  • Può essere effettuata su tutto il corpo, incluso il viso.
  • E’ più economico e veloce rispetto al laser.
  • I parametri possono essere impostati secondo le proprie esigenze.
  • I rischi di eventuali danni sono minimi rispetto al laser.
  • L’unico svantaggio può essere il costo del apparecchio a luce pulsata, ma una volta acquistato non ci sono ulteriori costi, a parte le cartucce la dove c’è ne bisogno. Il dolore che provoca è soggettivo; per alcuni può essere solo un pò fastidioso, per altri del tutto indolore.

 

L’EPILATORE LUCE PULSATA FUNZIONA E OFFRE RISULTATI PERMANENTI?

La risposta a questa domanda è soggettiva in quanto garantisce in tutti i casi la riduzione dei peli superflui, ma per risultati permanenti, bisogna essere costanti ed effettuare più trattamenti. Quello che possiamo garantire è che è un metodo veloce e non doloroso. Già dopo il primo trattamento i peli cresceranno dopo un periodo abbastanza lungo rispetto ad altri metodi come la ceretta o epilatore elettrico. Dobbiamo ricordare che l’epilatore a luce pulsata non dà risultati permanenti e definitivi con un solo trattamento, in quanto le fasi di crescita del pelo sono tante e non possiamo sapere in che fase si trovano ogni volta che viene effettuato il trattamento. Quindi i risultati variano da persona a persona.

Non importa se si sceglie un epilatore laser, a luce pulsata, professionale o casalingo; ma in tutti i casi bisogna usarli con molta cautela e soptattutto tenerli lontani dagli occhi. Durante tutto il trattamento non bisogna usare altri metodi di epilazione per non sfasare la ricrescita del pelo. L’unico metodo di eliminazione dei peli tra le sedute di laser o luce pulsata, è quello di rasarli, per avere dei risultati funzionali. Nel caso di nei, tattuaggi e cicatrici, bisogna prendere delle precauzioni e coprirli con una matita bianca e un cerotto bianco.

Gli effetti temporanei che può provocare sono: rossore, prurito e gonfiore che spariscono nel giro di qualche ora. Non può essere utilizzato nel caso di gravidanza o allattamento, acne, psoriasi, vene varicose, nella presenza di grosse macchie scure, voglie o verruche.

Questo metodo di epilazione è molto utile e apprezzato nel caso di peluria sul viso. La luce pulsata sul viso non sempre offre i risultati desiderati se questo inestetismo è dovuto a squillibri ormonali e se il problema non viene risolto prima dall’interno, i risultati tardano ad arrivare.

 

DIATERMOCAGULAZIONE

L’ultimo medoto di epilazione è la diatermocoagulazione (epilazione con ago). Con questa tecnica viene introdotto un elettrodo a forma di ago nel follicolo, il quale distruggerà il bulbo attraverso una scarica elettrica e verrà successivamente rimosso con la pinzetta. La tecnica richiede molto più tempo rispetto alle altre e per questo non è consigliata per le zone estese. E’ una tecnica definitiva e un ottimo metodo per togliere i peli bianchi o chiari dato che la luce pulsata o laser non gli riconosce. Il costo di una seduta va in base al tempo, ma è abbastanza costoso. Se decidi di sottoporti a una seduta di diatermocoagulazione devi avere molta pazienza e sopportare un pò di dolore. E’ importante affidarsi a un operatore esperto per evitare l’uscita di cicatrici inestetiche.